Logo
spacerspacer
luca hosseini photo ●●●●
me projects works video contacts

 

....................................................................: cinema _ 2012 :.....................................................................

Tante volte ci è capitato di andare al cinema nella nostra vita: tutte le volte siamo entrati, abbiamo pagato per avere un biglietto che ci è stato strappato da un addetto al controllo e ci siamo messi seduti sulle poltrone, chiacchiere e pop corn...... e ad un certo punto le luci si spengono e partono le proiezioni.
Ma quante volte ci siamo chiesti come funziona tutto questo?
Questo lavoro si focalizza sulla figura del proiezionista, un mestiere romantico e misterioso quanto necessario ma del quale spesso sappiamo poco o niente, un mestiere fatto di pellicola e di attese, di "pizze" e di luce.
Questo è anche un mestiere che per come è adesso andrà a scomparire: molte case cinematografiche infatti stanno passando pian piano al digitale, e quindi non ci sarà piu bisogno di un professionista che unisca le varie "pizze", le posizioni sul proiettore e lo faccia partire. Basterà un pulsante, forse due, l'immissione di un codice e un segnale via satellite farà si che il film in sala inizi.
Non ci sarà più lo sfarfallio della luce che dalla cabina di proiezione attraversa la sala per andare a proiettare le immagini sul telone bianco: non ci sara piu bisogno di imparare un "mestiere" per poter far vedere il film alle persone, bastera un click e questo farà perdere poesia alla settima arte, e ci mancherà.

Publicazione sul Gazzettino del Chianti

.......................................................................................................................................................................................................................................
The photographs used herein maynot be reproduced in any form without expressed and written permission of the photographer.
All right reserved